Ambulatori

Onde d'Urto

A seguito di una prima sperimentazione tedesca e statunitense, la Shock Wave Terapy (Terapia delle Onde d’Urto) è stata studiata, appresa e utilizzata anche presso il nostro Istituto.

Tecnica
La Terapia ad Onde d’Urto consiste in una estensione delle applicazioni dell’energia emessa dal più conosciuto Litotritore, valido ed indispensabile presidio per il trattamento della calcolosi renale ed epatica in chirurgia. La tecnica utilizzata per “disintegrare” i calcoli ai reni ed alla cistifellea è oggi applicata, con notevole successo, in campo ortopedico. Grazie infatti all’alto livello di precisione e controllo, la macchina che produce le “onde d’urto” può efficacemente curare, per esempio, il classico “gomito del tennista” (epicondilite) o le famose pubalgie dei calciatori. Si tratta quindi di un notevole passo avanti nella cura di molte patologie.

Questa tecnica non invasiva viene usata per il trattamento di numerose patologie ortopediche, dalle calcificazioni ossee articolari ed extraarticolari ai ritardi di consolidazione delle fratture con notevoli risultati positivi sia dal punto di vista strettamente clinico che da quello sociale, dato il miglior rapporto costo/tempo di tale terapia rispetto al passato. Sono infatti sufficienti meno di dieci sedute totali (di circa 20 minuti ciascuna) con cadenza settimanale per concludere un ciclo di trattamenti. Le patologie trattate sono:

  • Epicondiliti
  • Epitrocleiti
  • Periartriti della spalla
  • Tendiniti
  • Tendinopatie del ginocchio
  • Contratture muscolari
  • Stiramenti muscolari
  • Pubalgie
  • Tessuti ossei in pseudoartrosi o in ritardo di consolidamento
  • Osteonecrosi asettica della testa del femore
  • Plantalgie e speroni calcaneari
Renzo Carnevali

Ortopedia

Responsabile

I nostri reparti

Scopri le nostre
Aree Specialistiche

X